Follow

Rispondo qui a @GattaMatta70 perché penso che sia un discorso che a tantɜ può interessare.

Ho iniziato davvero da poco a streammare, so bene che non attirerò tanto pubblico, ma @kenobit ha detto una cosa sensata tempo fa, che parafraso: il grande inganno del capitalismo è far credere che anche gli hobby e il tempo libero *debbano* essere monetizzati. Meglio condividere quel che si sa fare, e coltivare il proprio giardino facendo sentire bene anche quei pochi che ti guardano.

Ho aperto il canale solo per condividere e intrattenere un pubblico che so già che sarà ristretto. Coloro che sono venuti prima di me, arrivano da YouTube con il loro carico di fan; altri magari si son fatti strada e hanno avuto successo con la visibilità.

Rimossa la faccenda di pura competizione, cosa resta se non il piacere di condividere, di parlare a quel tipo di pubblico, a un pubblico specifico a cui dare quell'affetto e quella cura che vorresti fosse data a te.

Io parto da lì.

Mark Fisher sosteneva che oggi la felicità è stata codificata in numeri per dare un voto, una qualità da immettere nel mercato. Così vale anche per i numeri su Twitch, YouTube, etc. La felicità non ha prezzo di mercato, la condivisione è gratis. Il rovescio è che condividere ha un valore, un prezzo umano pari a una cessione gratuita a ingrati.

Eppure, per assurdo, l'assenza di gratitudine è una buona motivazione per continuare a elargire senza pensare di continuo a un ritorno.

"Piacere a tanta gente è una gabbia seducente", cantavano i Litfiba ne "Lo Spettacolo". Per me, ha senso avere in mente quale tipo di pubblico voglio intrattenere, e trattarlo come fosse mio amico da una vita. Il resto è minuzia capitale.

Oh certo, se qualcunə decidesse di lasciare una mancia o se per assurdo ottenessi un appoggio, anche minimo, da Twitch, non lo rifiuterei; credo che nessuno, nelle mie condizioni, lo rifiuterebbe, specie se servisse a portare a sé altrɜ simili a coloro a cui parlo, a cui è diretto il mio messaggio.

Ma questo è il punto: porterei comunque quel che sento di voler portare, condivido volentieri il mio tempo libero, per ricordare la bellezza di averlo e il suo significato: curare e curarsi.

@cronomaestro
Inizia a permettermi di iscrivermi col prime, che ieri mi sono sentita molto più vecchia del solito perché non ci riuscivo ed è tutta colpa tua :ablobcatheadbang: (o forse sono davvero scema eh, non escludo niente)

@las_lallero intanto GRAZIE

Credo che per iscriverti col Prime dovresti permettermi di arrivare a 51 iscritti. Almeno, credo. Non so come funzioni.

@cronomaestro @las_lallero Yep. Per fare la sub di qualsiasi tipo a un canale, il canale deve essere Twitch Affiliate, quindi ti servono followers, spettatori contemporanei e tutta la baracca. (che non ci vuole tantissimo, eh, io ci sono arrivata e comunque non mi guarda praticamente mai nessuno e fatico a fare 2 spettatori a stream. Il che riporta a tutto il discorso di cui sopra: è difficile non misurare il proprio valore attraverso il successo delle cose che fai anche solo per hobbi. )

@Tanachvil @las_lallero specie su una piattaforma che punta sulla visibilità come forma di remunerazione esistenziale

@cronomaestro @las_lallero Infatti. La frustrazione di creare cose, buttar lì contenuti che magari dici "oh, dai, bellino!" e vedere la risposta a zero è un po' tanta. E anche se ci sono abituata (una vitaaaa da fallitaaaa!) devo dire che non brucia meno.

@Tanachvil @las_lallero non ti nascondo che alcunɜ streamer mi preoccupano non poco, specie con grandi numeri, perché sembrano legati al mantenimento del numero di visualizzazioni che al tipo di intrattenimento

@cronomaestro Per non parlare di esempi del tutto non sensati per come si fa i soldi su Twitch.

Forse avrai sentito parlare di Gskianto di cui in passato nel 2020 lo conoscevo per la sua "maratona", famoso per le sue dormite in live. Ti pare davvero facile che si può fare soldi mentre si dorme, quando invece ti stai consumando per farti svegliare dai suoni inviati dalla chat?! Non crediamo a quelle stronzate.

Le maratone ti fanno sacrificare la tua mentalità.

@AleF2050 per me la maratona deve essere qualcosa di speciale, tipo per un evento caritatevole oppure per celebrare una pietra miliare nel proprio canale. E lì parlo di maratone di sei, sette ore, con pause.

Arrivare a questo? Proprio no.

@cronomaestro MatteoHS è un'altro esempio. Ha fatto una maratona più lunga rispetto all'altro dal 2020, e la durata è andata a durare quanto una durata di licenza di lavoro. Il cringe.

@cronomaestro la felicitá non ha un prezzo perchè non prevede consumo. Per vendere serve un bisogno, un'infelicità. Una pubblicitá di qualche anno fa (di un'auto) diceva' preparati a volerne una'. Una sintesi perfetta del motore della società dei consumi. Non appena hai comprato l'ultima cagata inutile, preparati a sentire il bisogno della prossima.

Ritagliarsi un proprio spazio all'interno del mare magnum dello streaming lo trovo bello. Avere più proposte e non tristemente omologate alla massa è arricchente. Anche con poco pubblico. Trovo triste infognarsi nelle meccaniche del profitto, in cui tutto si riduce a doverci guadagnare qualcosa. @cronomaestro Concordo con @kenobit, sarebbe bello e migliore creare spazi con un'etica e valori condivisi piuttosto che cercare di cambiare dall'interno sistemi consolidati e mossi solo dal profitto.

@GattaMatta70 @cronomaestro @kenobit concordo: soprattutto poi negli streamer "più piccoli" si possono trovare proposte molto interessanti. 😊
Il problema è che Twitch è un'azienda che ha dei costi e vuole fare profitto, per cui ben vengano i mega streamer da N-mila sub al mese che ci permettono di goderci delle nicchie spettacolari! 🤩

@cronomaestro parole sagge.
Il tempo libero è preziozo, e non monetizzabile.

@pensieriusati e mostri tipo Facebook, Amazon, Netflix etc monetizzano su di esso capitalizzando sulle nostre abitudini che noi diamo loro in pasto

@cronomaestro dipende dall'uso che ne fai, e l'uso che ne fai dipende dalla tua forza.

@cronomaestro @GattaMatta70 @kenobit
Quanto è vero
Mi fa piacere di non essere l'unico a pensarla così, i social hanno portato un'ansia di prestazione assurda per chi crea cose
Il mio obiettivo è ritornare alla preistoria di Internet, a quando pubblicavi qualcosa su un forum e se lo vedevano in 10 persone era comunque bello

Sign in to participate in the conversation
Livello Segreto

Livello Segreto è il social etico che ha rispetto di te e del tuo tempo.