Follow

Mentre traduco comunicati di marketing senza cuore che decantano i bonus per il preorder di un gioco, penso che non ho MAI preordinato niente. Né fisicamente, né in digitale.

Mi sembra letteralmente di prestare dei soldi all'Ubisoft/Microsoft/Sony di turno.

Anzi, secondo me è letteralmente così.

Sono curioso. Preordinate i giochi?

(se sì, scrivetemi il perché: mi incuriosisce davvero)

· · Web · 50 · 3 · 8

Per la cronaca, nulla mi fa sentire più sporco come tradurre i comunicati stampa.

Tutte le feature sono "exciting".
Tutte le meccaniche sono "unique".

Ziǝ, a me serve più di una modalità remastered per emozionarmi.

@kenobit ho messo no perchè preordinavo aaanni fa ma più che altro le collectors perchè avevo paura finissero (non mi interessano più), ora cerco di comprare solo quello che sono sicura di giocare perchè mi sono accorta che ho tanti giochi che non ho mai aperto e trovo che non abbia senso, anzi, a volte è proprio l'avere troppa scelta accumulata con gli anni che mi frena dal giocare (come quando si perde più tempo a scegliere una serie che non a guardare di fatto qualcosa)

@kenobit per me vale la stessa cosa di @MissHawkeward, non prenoto praticamente più nulla, tempo, ormai poche cose mi interessano, ma quando succedeva era perchè volevo assolutamente giocare quel gioco il prima possibile non lo faccio più proprio perchè lo reputo un atteggiamento un po' malato.
Con certi fumetti o autoproduzioni lo faccio ancora perchè così contribuisco al Kickstarter o alla produzione dell'oggetto in questione.

@kenobit Pochissimo e solo per qualcosa a cui tengo davvero quando è in edizione speciale, magari in tiratura limitata. Così sarà anche un oggetto in meno in mano ai bagarini con ancora meno scrupoli. Oppure per supportare progetti piccolini che meritano attenzione e valore.

@kenobit di base la mia regola "Niente Preordini" è ferrea, ma con una eccezione: la saga di Monster Hunter. Ci gioco dal 3U per 3DS, è un'esperienza multiplayer che condivido con gli amici di una vita, quando esce un nuovo capitolo l'acquisto è scontato, alla fine cambia solo quando Capcom riceve i miei soldi (ho votato si nel sondaggio)

@kenobit lo feci solo (e penso mai più) per Red Dead Redemption 2. Motivo? Ero megavittima del megahype (un pelo giustificato visto risultato del gioco però, dai)

@linobanshee Eheh, capisco.

(Un giorno ho realizzato che l'hype è lavoro di marketing non pagato e sono guarito)

@kenobit Tu pensa che scusa per giustificarmi l'acquisto: doveva essere un riconoscimento di stima nei confronti del primo capitolo. Che ci può anche stare ma dare i soldini di incoraggimento alla Rock Star...

@kenobit Di regola mai, soprattutto ora che ci sono quasi solo edizioni digitali dei giochi. Negli ultimi cinque/sei anni ho preordinato un solo titolo, Endwalker, e solo perché il preordine prevedeva un accesso anticipato di vari giorni e alcuni oggetti utili per acquisire punti esperienza in gioco già al momento del preordine. Ma il concetto in sé lo trovo aberrante.

@kenobit Solo se nel nome del gioco compaiono assieme le parole "Animal" e "Crossing" 😆

@kenobit no, di norma mai preordinato.
Un’unica eccezione l’ho fatta con Mass Effect Andromeda. Non sono pentita anche se il gioco ha avuto le delusioni e i problemi che ha avuto, era un gesto simbolico verso la BioWare a cui ormai voglio bene come a gente di famiglia…

@kenobit dipende.
Se mi danno stronzate aggiuntive fisiche, io prenoto.
Però devono essere cose carine, altrimenti compro tutto digitale.
Il fisico ormai lo compro solo in offerta

@kenobit praticamente mai, soprattutto mai in digitale dove non trovo una scusa per giustificare il preordine.
Ho fatto un'eccezione per un paio di limited Nintendo per l'artbook e perché ero sicuro che sarebbero state oggetto di speculazioni da parte di privati

@kenobit con i giochi poco in realtà, ad esempio con i classici giochi di carte con le 3/4 espansioni all'anno per cui il pre-order è effettivamente conveniente, però mi sento più shoppone che pre-order addicted (per fortuna ho smesso!), ma con i dischi e i libri mi è capitato qualche volta, però erano sempre progetti indipendenti che mi sentivo di premiare sulla fiducia prima di poter ascoltare o leggere.

@Fabr0 Con i libri è tutto un altro discorso, secondo me. Idem con i dischi.

In più occasioni ho preordinato i libri di D Editore, ma lì lo facevo esplicitamente per supportare una realtà indipendente.

@kenobit ho preordinato una volta sola, la copia fisica, per assicurarmi di averla appena disponibile, di essere tra i primi a riceverlo e magari per evitare finisse

@kenobit Mai preordinato, ma neanche mai preso un gioco al day one. Al massimo preso qualche Early Access per supportare le realtà videoludiche più piccole.

@kenobit Manco più i comunicati sono "unique" o "exciting", figurati i giochi che promuovono. 😅

@kenobit «Oltre 20 livelli!» e se tutto va bene sono 21 esatti altrimenti anche 20 ebbasta che tanto... (a volte diventavano iperspecifici e mettono numeri tipo «Più di 13 personaggi!» che ok saranno 14 ma non avevi nemmeno la scusa di arrotondare, dai)

@kenobit
Ma immagina come sarebbe rivoluzionario un comunicato stampa/pubblicità onesto

"La grafica non è male! Non ci abbiamo investito troppo che poi dobbiamo fare il porting per le console e diventa lavoro sprecato"
"La IA degli npc è abbastanza buona, abbiamo una versione migliore ma Giorgio del QA non approva, ve la rilasciamo con la 1.2"
"Ore di divertimento! Circa 5, poi la storia finisce ed è un po' ripetitivo, in autunno però rilasciamo il DLC e un paio d'ore ancora le fate"

@tippete

"Dai zio, è un gioco onesto.

Caratteristiche chiave:
- Secondo noi ci sta dentro
- Ci siamo divertiti a farlo
- Non ci sono preorder bonus perché sono un bidone
- I capi ci hanno trattato bene e non abbiamo fatto crunch"

Giuro che lo comprerei a scatola chiusa.

Sviluppatorǝ, ingaggiatemi per scrivere i vostri comunicati stampa!

@kenobit @tippete una cosa del genere, autoironica ma con dell'onestà dietro, funzionerebbe benissimo! Devolver mi pare abbia uno stile del genere, ma sono distributori e non sviluppatori (sul loro sito c'è un link con scritto "posso fare streaming dei giochi devolver?" che riporta su una pagina nera con un enorme YES scritto a caratteri cubitali)

@kenobit tendenzialmente no, mi è capitato di farlo quando ero drogato di mmorpg (quelli si, che sono una piaga ammazza tutto, un altro lavoro) perchè oggettivamente partire con dei giorni di ritardo rispetto agli altri della gilda ti svantaggiava, se volevi essere competitivo.

@kenobit L'ho fatto in qualche rara occasione anni fa, poi ho capito che non ne valeva la pena. Caso eccezionale è stato Cyberpunk 2077. L'ho preordinato qualche gg prima del lancio, avevo così tanta fregola che, dovendolo anche scaricare volevo partire il prima possibile.
La cosa eccezionale davvero è che dopo averci giocato a fondo, ero talmente fogato che ho cercato, usata a un prezzo umano, la CE gigante, ripiegando su un'edizione spagnola disponibile su Amazon Warehouse.

@kenobit breve storia triste: io non preordino mai, però coi miei amici è capitato di farlo un paio di volte per fare un regalo di compleanno.

Questi regali erano Fallout 76 e Cyberpunk.

@Pacicio @kenobit fammi sapere se preordini altro così se ce l'ho in lista lo tolgo SUBITO! 😂

@ed @kenobit ahahah tranquillo, credo che l'ultimo preorder personale che abbia fatto fosse Battlefield 3 😆

@kenobit Mai prenotato un gioco, anche quelli che non vedevo l'ora di giocare ho sempre aspettato che uscissero così da poter leggere anche qualche recensione prima di fare l'acquisto (e se il prezzo si era abbassato un pochino nel frattempo tanto meglio).

Mi trovo d'accordo nella tua interpretazione del preorder come un prestare i soldi alla casa produttrice, ma non credo sia necessariamente un male: sia se la casa produttrice è uno studio di Ubisoft/Sony/... che (a maggior ragione) se è indie

@kenobit preordino solo in caso di edizioni super interessanti o per prezzo conveniente (come accade su amazon). Mai e poi mai preordino con pagamento anticipato.

@kenobit no, anche perché é da un paio di anni che col gamepass compro poco di quello che esce.

@kenobit ho messo sì ma in realtà mi capita raramente. Quasi sempre "preordino" su steam pochissimi giorni prima dell'uscita, solo per giochi che comprerei al 100% al dayone. L'ultima volta che ho preordinato un gioco mesi prima è stato animal crossing (quindi anni fa ormai). Preordinerei davvero solo per Nintendo e From Software però.

@kenobit dipende se per preordino si intenda anche supportare progetti (es Kickstarter). Per me sono due cose molto diverse. Mai preordinato nulla, qualche volta supportato progetti (libri e hardware).

@kenobit mai fatto, però sono ogni tanto vittima degli sconti a getto continuo, che ti fanno comprare giochi solo perché in sconto e non perché li vuoi davvero giocare, in quel momento. E si alimenta il famoso backlog, altra maniera simpatica di farti buttare soldi.

@Slypanariello Su quel fronte ho la policy di comprare solo quello che sto per giocare/leggere.

Se ci pensi, quanti soldi spendi in giochi che poi rimangono lì? Anche a botte di 2 euro, diventano 200.

Sono molto più incline a spenderne 50 la volta che c'è qualcosa che desidero.

@kenobit assolutamente, il formato digitale è progresso, ma la scontistica continua è business, ovviamente.

@kenobit Mai preordinato nulla, al massimo alcuni quasi-dayone, tipo San Andreas, Kotor e Black&White.
Che poi all'epoca l'online quasi non esisteva, dovevo comunque andare nella city da mia sorella (al mio paese al massimo potevo accedere a GMC...)

@kenobit mmm difficile che faccia il preorder di qualcosa a meno che non sia un prodotto di qualcosa (es.: gruppo metal preferito) che prenderei a prescindere. Perché non mi piace l’idea di essere un early adopter. Anzi… sono sempre stato un “late”. Voglio prima assicurarmi che sia un buon prodotto e testare le reazioni degli altri prima.

@kenobit molto molto raramente per le saghe di cui sono veramente innamorata, un po' più di frequente per gli indie o in generale le nicchie che hanno bisogno di quei soldi per rimanere a galla (ma in generale gioco quasi zero tripla A...)

@kenobit in generale la regola è che se so di non giocarlo d1 con la voglia di finirlo tutto d'un fiato allora posso anche aspettare, godermi i giochi è più importante di averli subito!

@kenobit Non preordino mai giochi, sono un "patient gamer", di quelli che aspetta anche anni perché il prezzo cali e soprattutto per scoprire se il gioco sia o meno una ciofeca nascosta da anni di marketing.
Preordino invece fumetti (quelli che non arrivano in fumetteria) e qualche Blu Ray della Yamato che so non troverò mai su uno scaffale e tempo possa esaurirsi subito.

@kenobit Non preordino mai, perché per come sono fatto preferisco prima provare (sia sotto forma di demo o aumm aumm ci siamo capiti) e poi acquistare.
Però l'unica eccezione è Football Manager: è il mio gioco preferito e so già che andrò sopra le 500 ore di gioco (con FM 22 sono arrivato a 1259 ore and counting) e ha un sistema che trovo più che giusto...però mi sa che quest'anno, a meno di migliorie veramente grosse, deciderò di provare la demo il giorno stesso dell'uscita

@Gabratta @kenobit ho volato si perché fatto più volte per una determinata saga che sta arrivando su PC (gia giocata su altri lidi) e l'ultima...su Soul Hackers 2...

@ChernyVolk @kenobit Quello l'ho fatto anch'io per Fire Pro Wrestling World quando era in early access, ma perché ho aspettato letteralmente 12 anni per un nuovo capitolo della saga (e comprai PS3 solo perché si poteva acquistare su PSN americano il precedente Fire Pro Wrestling Returns)

@kenobit Fino alla settimana scorsa avrei risposto no, ma oggi ho incassato il mio primo preorder: il gioco delle tartarughe ninja per switch.

Ho preordinato per lo sconto del 10%, e perchè tanto i giochi nintendo non calano mai di prezzo.

@kenobit In casi molto specifici sì, edizioni speciali rigorosamente fisiche (non lo capisco proprio per il digitale) e quando si sa che i tempi di pubblicazione sono ormai certi.
Tipo Assassin's Creed che è una parte enorme della nostra vita di famiglia e che ci piace celebrare.

@kenobit pre-ordinai soltanto Guild Wars 2, per sostenere ArenaNet... E perché ero inscimmiato male!

@kenobit mai preordinato ma ho presto Torment: tides of Numenera su Kickstarter perché ho consumato il Torment originale

@kenobit

Il mio primo e ultimo preorder è stato Star Citizen

60€ nel lontano 2012, 5 anni dopo me lo feci rimborsare perché va beh, sappiamo tutti come sta andando
Ovviamente mi ero completamente dimenticato dell'acquisto, era saltato fuori il discorso per caso in ufficio e sono andato a vedere com'era messo

Preorder felici invece, anche se non si tratta di giochi, i primi due smartwatch Pebble, c'era un vero senso di comunità e di portare avanti un progetto "dal basso"
- 1/2

generale preordinare lo vedo proprio come anticipare dei soldi per portare avanti un lavoro, e darli a chi già li ha, o comunque può benissimo permettersi di rischiare mi fa veramente strano

Altro problema è il fatto che non puoi quasi più goderti un gioco appena uscito perché devi sempre aspettare la patch, e poi esce il DLC, e poi esce altro, e anticipare i soldi per una cosa a metà anche no
E quindi eccomi a giocare a XCOM enemy within nel 2022 - 2/2

@tippete Mi hai fatto venire la curiosità di vedere a che punto è Star Citizen.

@kenobit un tempo prenotavo le limited editon, ma ho smesso da anni. Non ha davvero più senso, per quanto mi riguarda. Prima apprezzavo i contenuti delle limited, ma col tempo mi sono reso conto che, a parte gli artbook (che spesso si possono acquistare anche a parte), tutto il resto finiva chiuso in una scatola o a prendere polvere su uno scaffale. Morale della favola, ho venduto tutte le vecchie limited e ho smesso di comprarne di nuove. I giochi normali si trovano ovunque, a secchiate.

@Ricciotto @kenobit che poi per quanto riguarda gli artbook mettevano sempre più la versione castrata nelle collector, per motivi di spazio immagino. Sempre meglio comprare l'artbook separatamente che almeno è completo.

@mnb89 @kenobit Sì, molto spesso è così. Ci sono comunque casi di artbook pazzeschi nelle limited (mi viene in mente quello di Bravely Default II, per esempio)

@kenobit Io preordino solamente nel caso vi siano edizioni particolari del gioco (che siano collector's edition, steelbook o gadgettistica varia) ma solo se il gioco mi interesserebbe comunque e solo se le aggiunte sono valevoli. Da un lato in questo modo appago il mio lato collezionista, dall'altro questa cosa a volte mi genera una Fomo assurda e quando riesco ad astrarmi un po' dal contesto quest'ultima cosa mi fa abbastanza schifo e mi genera ansia. [1/2]

@kenobit [2/2] Mi sembra di non riuscirmi a godere mai fino in fondo il presente di un gioco, di centellinare veramente l'esperienza, perché ci arrivo sempre un po' spompato (ma questa cosa la controbilancio con la passione per il retrogaming) Devo ancora trovare un equilibrio pregevole in questo dualismo, ma ci sto lavorando.

Sign in to participate in the conversation
Livello Segreto

Livello Segreto è il social etico che ha rispetto di te e del tuo tempo.