Spoiler - Kathréftis 

Ok, forse lo spoiler è esagerato. Per chi fosse interessato, K. è un mio racconto che potete leggere qui: crooked.ink/stories/kathreftis

L'ispirazione principale del racconto è data dall'idea di imprigionare un dio in un oggetto.

L'oggetto, di per sé, doveva essere qualcosa collegato alla magia o comunque legato a un immaginario potente. Lo specchio è perfetto perché ci sono un sacco di leggende e tradizioni (es. possono intrappolare le anime delle persone defunte da poco).

1/

Spoiler - Kathréftis 

Quindi, la domanda: e se qualcuno fosse riuscito a intrappolare un dio in uno specchio?

1) Quale?
Mi piaceva l'idea del "demonio" nello specchio. Storicamente, la figura cornuta e con le zampe caprine arriva da Pan, il dio greco. it.m.wikipedia.org/wiki/Pan
Dalla sua storia ho colto un paio di tratti che ho cercato di enfatizzare: i suoi urli, la sua vera "arma" con cui ha scacciato i Titani e da cui, appunto, deriva la parola "panico".

2/

Spoiler - Kathréftis 

Pan è un dio dalla fortissima carica sessuale, forse troppo, ed ero in dubbio se inserire qualcosa relativo a questo suo aspetto nella storia.
Ditemi voi se la scelta ha avuto senso.
Nella storia che ho immaginato, dopo essere stato catturato, ha passato gli anni a vendicarsi dei suoi carcerieri: tortura gli uomini costringendoli a uccidere le persone che amano.

2) Come catturarlo?
Pan è dipendente dal sesso, quindi con un inganno, o trappola, di quel genere.

3/

Spoiler - Kathréftis 

Con un inganno di questo tipo, un uomo potrebbe voler rischiare la vita e catturare il dio Pan—ma questa potrebbe essere un'altra storia.

3) La luna
La luna piena nel finale, alla quale Pan "urla", è collegata a Selene (it.m.wikipedia.org/wiki/Selene), che fu una delle grandi "storie" del satiro.

4) Il flauto
Ovviamente, l'illustrazione a inizio racconto dovrebbe essere un indizio proprio verso Pan.

5) Maupassant
Infine, lo stile, l'ambientazione, il racconto del poliziotto..

4/

Follow

Spoiler - Kathréftis 

...Vogliono tutti essere un mio personale tributo a Guy de Maupassant, uno scrittore francese del XIX secolo che ho scoperto da poco, ma i cui racconti mi stanno prendendo tantissimo.

6) Francia del nord
Ultima cosa, Bretagna e Normandia: sono dei posti pazzeschi, bellissimi. Basta passare una sola notte tra il mare e i boschi del nord-ovest della Francia per rimanerne innamorati. E che atmosfera! Anche se l'ambientazione non è proprio quella... non è così lontana, dai.

· · Web · 0 · 0 · 1
Sign in to participate in the conversation
Livello Segreto

Livello Segreto è il social etico che ha rispetto di te e del tuo tempo.