Questo bel libro di Nafisi è datato 2003, ma come tutt3 sanno, gli Adelphi non invecchiano mai

Tiny Lands, un "trova le differenze" in 3d low poly + musica rilassante.
Giochino che probabilmente prenderò nei prossimi giorni su Switch (1,49€)

ri-condivido questa splendida tavola di Quino, una delle mie preferite:

cw: per fan
è uscito il nuovo album dei suede ed è bellissimo!

l'immagine di copertina - in pieno stile suede: ricorda un mix dei primi tre dischi - è tratta/riproposta in apertura del corto realizzato ad hoc in occasione della nuova release: youtube.com/watch?v=nLXyvoKy2p

Nothing is as bad as the time we kill / Sitting in the bathroom in kitten heels / But people seem to know how we feel

stamani, mentre aspettavo il mio turno dal medico, ho provato a buttare giù un elenco con i classici disney che apprezzo. Puro :

1940 Fantasia
1949 Le avventure di Ichabod e MrToad
1953 Peter Pan
1959 La bella addormentata nel bosco
1961 La carica dei 101
1963 La spada nella roccia
1970 Gli aristogatti
1985 Taron e la pentola magica
1986 Basil l'investigatopo
1989 La sirenetta
1995 Pocahontas
1998 Mulan
2001 Atlantis
2010 Rapunzel
2013 Frozen
2016 Oceania
2021 Encanto

ok, ho deciso di riprendere a giochicchiare su Switch con questo puzzle a blocchi: Day and Night.

Appena preso con 1€, il prezzo che preferisco

- È vero che l'anima ha un corpo?
- Ma cosa stai dicendo? È il corpo che ha l'anima!
- È molto triste: credevo il contrario.

Je vous salue, Marie (1985), il mio primo film di JL.Godard, visto per caso in una notte insonne su FuoriOrario, credo una quindicina di anni fa.
Una produzione controversa, me ne rendo conto, eppure continuo a considerarlo "il mio godard".

2di2

raiplay.it/programmi/lombradel
L'ombra del passato (1944)

raiplay.it/programmi/glieroide
Gli eroi del Pacifico (1945)

raiplay.it/programmi/missioned
Missione di morte (1945)

raiplay.it/programmi/animeferi
Anime ferite (1946)

raiplay.it/programmi/odioimpla
Odio implacabile (1947)

Consiglio il chandleriano "L'ombra del passato" e il piccolo giallo "Odio implacabile", quest'ultimo incentrato su una vicenda di odio verso la diversità (sessuale, anche se "opportunamente" occultata con qualcos'altro a causa del codice Hays)

Show thread

Ombre e nebbia nel cinema bellico e post bellico statunitense:

9 film diretti da Edward Dmytryk tra il 1942 e il 1947, disponibili su RaiPlay grazie alla programmazione estiva di Fuori Orario (qui una nota introduttiva alla rassegna: sentieriselvaggi.it/la-program)

raiplay.it/programmi/sevenmile
Seven Miles from Alcatraz (1942)

raiplay.it/programmi/hitlersch
Hitler's Children (1943)

raiplay.it/programmi/behindthe
Tragico oriente (1943)

raiplay.it/programmi/eravamota
Eravamo tanto felici (1943)

1di2

Conoscete l'acqua di colonia 4711? Opinioni? Premetto che sono ignorante in materia, ma a me ha sempre ricordato l'acqua di parma, con in più il vantaggio del prezzo basso.
È leggerissima, fresca, sa di buono ed è unisex - come tutte le cose che più mi piacciono. Ho appena aperto una nuova da 400ml, di solito mi basta per un annetto. Chissà che sapore ha

mi piace la copertina del nuovo album di Bjork 💚🖤💜🤍 [stranamente, considerando che oltre a Debut&Post non mi hanno mai fatto impazzire]

Amo sovrainterpretare ciò che fruisco: il ritorno di d.cronenberg mi è parso una sorta di violenta e "sofferta" allegoria techno-queer. Non aggiungo altro, il film è appena uscito ed è anche abbastanza stratificato.

Per guardarlo ho dovuto mettere da parte la mia idiosincrasia verso il body horror. Brrr, il corpo, brrr... Che fatica, ma ne è valsa la pena.

E poi ci sono k.stewart (🤍x1000 ), l.seydoux e v.mortensen; tre interpreti di grandissimo valore


scrittori/scrittrici che per prosa, sensibilità e acume ho particolarmente apprezzato quest'anno.

Cito un titolo a testa (non necessariamente il più rappresentativo):

Autunno (A.Smith, Scozia, 2016);
Coral Glynn (P.Cameron, Usa, 2012) fresco di lettura🙂;
La sovrana lettrice (A.Bennett, Inghilterra, 2007);
L'avversario (E.Carrère, Francia, 2000);
Cani neri (I.McEwan, Inghilterra, 1992);
Fair Play (T.Jansson, Finlandia, 1989);
Cerimonia segreta (M.Denevi, Argentina, 1960).

Oggi ho letto l'albo n°426 di Dylan Dog, firmato Rita Porretto & Silvia Mericone e con i disegni di Paolo Armitano:

Ecco, oggi ho letto tutto Le Catilinarie [quale miglior modo di passare Ferragosto?] e mi è piaciuto molto di più. Certo non griderei al miracolo, però mi ha ricordato i plot a location unica di R.Polanski ma con uno stile di scrittura agile non lontano dai racconti più gotici e sospesi di Doyle.

[E per fortuna non è piombato in casa nessun Gassman, per citare "Il sorpasso":

Show thread


Piccola rassegna che mi accompagnerà per il mese di Agosto.

Un viaggio nella cinematografia italiana "pop" degli anni Cinquanta, attraverso otto film, tutti firmati da Raffaello Matarazzo - il celebre regista del melò italiano, amatissimo dal pubblico pre-rivoluzione culturale anni '60 e odiatissimo dalla critica cinematografica dell'epoca.

(mancano alcune delle sue pellicole più interessanti, ma questo è ciò che al momento offre raiplay)

segue lista link --->

«giorno d'estate senza un solo pensiero / giorno in cui credi di non essere vivo / gioco visivo che non credi sia vero / che può svanire svelto come un sorriso»

i thought i saw my solitude

the summer's almost gone/i never liked it/the sun so hot

i've built a fortress in my mind/am i losing my shape? fixing my weight to you

does it feel like I'm losing my way?/it's just the moon that i see/oh altitude

sunsoaked loneliness/crowds form early on/dogs and families and city siren songs/i wait until they're gone/to show my face

indigo highway/racing out/down the avenue filled up with sound/songs that i sing to pass unending time

i think i've found my way

Show thread
Show older
Livello Segreto

Livello Segreto è il social etico che ha rispetto di te e del tuo tempo.